15 Dicembre, 2017, 11:10:25

Autore Topic: Carburatore Pinasco SI 28/28  (Letto 919 volte)

Vecchiopxxxx

  • Supporter 2015
  • Travasista folle
  • *
  • Post: 862
  • Se...me so mat! E aluraaaa???
    • Mostra profilo
Re:Carburatore Pinasco SI 28/28
« Risposta #15 il: 11 Giugno, 2017, 09:30:42 »
Boh io sinceramente non capisco perché vi ostiniate a tenere quella merda di miscelatore... io è la prima cosa che elimino.
Secondo me quando si hanno motori di un certo livello meno menate si hanno meglio è...
E la pompa per me è la prima menata...  se l'olio lo metto nel serbatoio sono sicuro che arriva sempre e nella giusta percentuale.

Mettersi a fare esperimenti del genere per me non ha senso.... se poi qualcosa va male hai considerato i danni???
E non mi pare che tu abbia speso poco per fare quel motore li.....
E tutto per non girare con la lattina e il misurino nel bauletto??
Vale la pena ??

Io resto dell'idea che mi ha inculcato mio nonno.... quello che NON c'è NON si rompe  ;)


Un nome un destino...

kl01

  • Carburatorista in erba
  • ***
  • Post: 377
    • Mostra profilo
Re:Carburatore Pinasco SI 28/28
« Risposta #16 il: 11 Giugno, 2017, 10:04:59 »
Beh, che sui motori potenti vada tolto il mix ...


http://www.motociclismo.it/ktm-250-300-exc-tpi-2018-iniezione-pregi-difetti-test-67605
"Compare poi il miscelatore automatico a controllo elettronico, che prevede un serbatoio separato per l'olio dalla capienza di 0,7 litri (sufficienti per 5 pieni, secondo KTM). Il tappo del serbatoio del lubrificante trova alloggio nella zona del cannotto di sterzo e l’olio viene inviato al corpo farfallato da una pompa posizionata nello stesso serbatoio. Il lavoro della pompa di lubrificazione è gestito da un supporto elettronico, che si basa principalmente sull’analisi sul numero di giri e la percentuale di apertura della valvola gas (mediamente si ha un mix del 1,25%). La presenza del miscelatore diventa fondamentale per ottimizzare le emissioni e rispettare le regole Euro 4."

Il fatto è un altro; il SI me lo tengo se ho il mix, altrimenti passo ad altro tipo di carburatore, più flessibile nelle regolazioni.
E lo trovo 28, 30, 34, 38 mm ... insomma il SI va bene per motori originali o con miscelatore, altrimenti, PER ME, non ha senso.
La differenza fra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.



mroizo

  • Apprendista smanettone
  • **
  • Post: 71
    • Mostra profilo
Re:Carburatore Pinasco SI 28/28
« Risposta #17 il: 11 Giugno, 2017, 11:10:23 »
...ognuno ha le sue fisse....io non elaboro le mie vespe per sostituire la moto, ma elaboro le mie vespe solo per viaggiare meglio con la mia vespa, e quindi mi accontento dei suoi limiti, che ci sarebbero comunque, visto il tipo di veicolo....così mi accontento dei miei 130 kmh scarsi, delle ruotine piccoline, ma di fuori ho ancora una vespa, col suo mix, il suo padellino ed il suo carburo SI; in quest'ottica si può comprendere il mio tuning....all'inizio viaggiavo con le vespe originali e, tranne forse qualche 200, non tutte, era impossibile, almeno per i miei gusti, fare molti km senza spazientirsi per l'elevato consumo in rapporto alle prestazioni, per l'impossibilità di effettuare qualsivoglia sorpasso etc etc....e devo dire che questa filosofia di tuning funziona, anche dal punto di vista affidabilità:io ho tre vespe px che ho elaborato per il "turismo sportivo", e che uso alternandole ai raduni, in città, per gitarelle varie e viaggi più o meno lunghi.... per la cronaca, finora ho percorso circa 30.000 km con un malossi 210 corsa 57 rivisitato padellino modificato e mix che va ancora come il primo giorno; circa 25.000 con polini alluminio 218 corsa 60 e mix con big box bgm, nessun problema se non che ha appena ceduto il telaio e ho dovuto metterla da parte....; circa 35.000 con p150x dotata di cilindro quattrini m1x , questa senza mix....ad onor del vero devo dire che, mentre nelle due duecento ancora la frizione non l'ho sostituita mai, nel quattrini ogni 7-8000 inizia a strappare, apro e trovo un macello....le tre vespe hanno all'incirca velocità max molto simili,anche se differenze significative nell'erogazione....ad esempio, io stesso sono stupito della durata del quattrini, soprattutto alla luce delle prove e degli strapazzi a cui l'ho sottoposto prima del settaggio definitivo, ma così è.....questo non lo scrivo per celodurismo, ma solo per significare che esiste un tipo di tuning diverso dalla ricerca delle massime prestazioni possibili....magari avrò sfruttato al 50-60% le potenzialità dei motori che ho montato, ma vado tranquillo, faccio raduni e non spacco...(sgrat sgrat......)(a breve avrò il raduno a MArsala-trapani...se rompo, vi vengo a cercare....)...saluti apotropaici

kl01

  • Carburatorista in erba
  • ***
  • Post: 377
    • Mostra profilo
Re:Carburatore Pinasco SI 28/28
« Risposta #18 il: 11 Giugno, 2017, 11:32:44 »
...ognuno ha le sue fisse....io non elaboro le mie vespe per sostituire la moto, ma elaboro le mie vespe solo per viaggiare meglio con la mia vespa, e quindi mi accontento dei suoi limiti, che ci sarebbero comunque, visto il tipo di veicolo....così mi accontento dei miei 130 kmh scarsi, delle ruotine piccoline, ma di fuori ho ancora una vespa, col suo mix, il suo padellino ed il suo carburo SI; in quest'ottica si può comprendere il mio tuning....all'inizio viaggiavo con le vespe originali e, tranne forse qualche 200, non tutte, era impossibile, almeno per i miei gusti, fare molti km senza spazientirsi per l'elevato consumo in rapporto alle prestazioni, per l'impossibilità di effettuare qualsivoglia sorpasso etc etc....e devo dire che questa filosofia di tuning funziona, anche dal punto di vista affidabilità:io ho tre vespe px che ho elaborato per il "turismo sportivo", e che uso alternandole ai raduni, in città, per gitarelle varie e viaggi più o meno lunghi.... per la cronaca, finora ho percorso circa 30.000 km con un malossi 210 corsa 57 rivisitato padellino modificato e mix che va ancora come il primo giorno; circa 25.000 con polini alluminio 218 corsa 60 e mix con big box bgm, nessun problema se non che ha appena ceduto il telaio e ho dovuto metterla da parte....; circa 35.000 con p150x dotata di cilindro quattrini m1x , questa senza mix....ad onor del vero devo dire che, mentre nelle due duecento ancora la frizione non l'ho sostituita mai, nel quattrini ogni 7-8000 inizia a strappare, apro e trovo un macello....le tre vespe hanno all'incirca velocità max molto simili,anche se differenze significative nell'erogazione....ad esempio, io stesso sono stupito della durata del quattrini, soprattutto alla luce delle prove e degli strapazzi a cui l'ho sottoposto prima del settaggio definitivo, ma così è.....questo non lo scrivo per celodurismo, ma solo per significare che esiste un tipo di tuning diverso dalla ricerca delle massime prestazioni possibili....magari avrò sfruttato al 50-60% le potenzialità dei motori che ho montato, ma vado tranquillo, faccio raduni e non spacco...(sgrat sgrat......)(a breve avrò il raduno a MArsala-trapani...se rompo, vi vengo a cercare....)...saluti apotropaici

Quoto
La differenza fra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.



flatart

  • Apprendista smanettone
  • **
  • Post: 29
    • Mostra profilo
Re:Carburatore Pinasco SI 28/28
« Risposta #19 il: 11 Giugno, 2017, 19:18:44 »
Premesso che sperimentare é il nostro passatempo preferito (io per primo nei limiti delle mie possibilità ed attrezzi) penso che se in pinasco hanno deciso di fare solo la versione no mix un motivo ci sarà e mi sembra anche evidente : il mix éé pensato x carburatore 20 o 24 e il 28 mi sembra un bel salto. Aggiungo che sperimentare sul mixer può avere effetti devastanti ma ognuno fa quel che vuole, ci mancherebbe  altro...

uferrari

  • Lamellare dipendente
  • ****
  • Post: 550
    • Mostra profilo
Re:Carburatore Pinasco SI 28/28
« Risposta #20 il: 11 Giugno, 2017, 23:07:15 »
Mah, io (e non solo io) non ho mai avuto problemi con il mix, anche con motori elaborati; dopo il pinascone che mi ha fatto varie migliaia di km adesso ho un SI26 con il mix sul quattrini 244 da un migliaio di km e sembra funzionare perfettamente. Naturalmente metto un ottimo olio sintetico. La sua comodità è fuori discussione

Jjlester

  • Apprendista smanettone
  • **
  • Post: 90
    • Mostra profilo
Re:Carburatore Pinasco SI 28/28
« Risposta #21 il: 14 Giugno, 2017, 22:27:36 »
 Ciao
Arrivato oggi il carburatore
1' riflessione. Il carburatore e' mix ma ca solo la sua asta apposta. , credo che non venga fornita con asta mix in quanto usando il mix originale hon ha abbastanza corsa per aprire tutta la vslvola ma fori e passaggi olio gia ci sono
2' il corpo vaschetta non e' piu alto come sembrava dalle foto state in precedenza ma ha la medesima altezza dell'originale
3' la valvola montata ha gia uno scavo inferiore cosa che non mi aggrada perche avrei preferito una valvola piena da scavare a mio piacimento
4' la ghigliottina e' poco piu di 30mm ecco perche hanno fatto un 28 e non 30
5' la ghigliottina da 30 e' vincolata al prigioniero che tiene il carburatore infatti sono stati messi in dotazione prigionieri ad OK da 6mm al posto delle viti originali prigioniero 7 vite testa 11
6' il foro d 28 e' leggermente disassato rispetto all'originale di circa 2mm verso il tubo benzina per intenderci
7' la vite del minimo e' tata anchessa riposizionata con el medesime misure del foro gas
8' il cornetto pinasco di conseguenza non va piu bene perche i fori di fissaggio sono i medesimi del carburatore tradizionale  ma il foro passaggio gas e' disassato come detto in precedenza

PER ORA HO NOTATO SOLO QUESTO  ,ma oggi avevo 1000lavori in officina e non ho potutto dedicagli piu di 10 minuti

Piewankel

  • Travasista folle
  • *****
  • Post: 806
  • me so 'gnorant!
    • Mostra profilo
Re:Carburatore Pinasco SI 28/28
« Risposta #22 il: 15 Giugno, 2017, 19:55:45 »
Ciao Jjlester.
Il tuo post mi ha incuriosito e quindi mi sono preso la briga di telefonare in Pinasco e chiedere spiegazioni per vedere se ci avevi azzeccato e capire perchè hanno fatto un 28 e non un 30, ti riassumo punto per punto quello che mi hanno detto...

1' riflessione. Il carburatore e' mix ma ca solo la sua asta apposta. , credo che non venga fornita con asta mix in quanto usando il mix originale hon ha abbastanza corsa per aprire tutta la vslvola ma fori e passaggi olio gia ci sono.

I fori ci sono, Pinasco non vieta di metterlo MIX, semplicemente non lo fornisce anche se l'ha già predisposto per il problema del leveraggio e della corsa del sistema MIX di Piaggio, se il cliente lo vuol fare MIX se ne prende i rischi sia per quanto riguarda il meccanismo Piaggio sia per quanto riguarda la corretta miscelazione automatica.

2' il corpo vaschetta non e' piu alto come sembrava dalle foto state in precedenza ma ha la medesima altezza dell'originale.

Il corpo vaschetta è stato ridotto sul 28 perchè la tenuta spillo ed il carico/peso miscela in vaschetta attuale (vaschetta bassa) rende più pulita la carburazione sopratutto quando il motore vibra, per il 28 va benissimo l'altezza originale che ha dato i risultati migliori al banco di flussaggio mentre la cosa non è più sufficiente nel 30, le foto che circolano in rete sono del prototipo 30-30, se guardi bene togliendo il pozzetto c'è il segno di una lavorazione meccanica che suggerisce che all'origine la vaschetta era più alta...

3' la valvola montata ha gia uno scavo inferiore cosa che non mi aggrada perche avrei preferito una valvola piena da scavare a mio piacimento.

Forse se c'è l'incavo è perchè ci deve essere... Non partire dicendo cose a mio avviso senza senso "meglio averla piena così ognuno se la scava come vuole",ma secondo te la gente si mette lì a fresarsi le ghigliottine? ma secondo te la Pinasco doveva farla piena e scrivere nelle istruzioni di montaggio: "per far funzionare il carburatore fresare l'incavo a piacere"?!?!?!? Un povero cristo qualunque non ha un banco di flussaggio per misurare i passaggi del carburatore e capire il suo comportamento, se ragioniamo così a questo punto quando andrai a comprare una camicia chiedi al negoziante di dartela senza bottoni perchè preferisci metterci quelli che vuoi tu con la differenza che se sbagli a mettere i bottoni al massimo si scuciono, se sbagli il taglio della ghigliottina o fai dei tramacci che non devi fare distruggi un motore...

4' la ghigliottina e' poco piu di 30mm ecco perche hanno fatto un 28 e non 30.

Pinasco ha fatto un 28 e non un 30 perchè attualmente con le scatole filtro che ci sono in commercio il venturi uscirebbe dal piano vaschetta, Pinasco poteva fare il 29 (comunque più piccolo del 30) ed anche il 30 se avesse voluto, lo stampo lo consente benissimo visto la quantità di materiale attorno al venturi, se guardi la vaschetta già col 28 rimane pochissimo del piano di tenuta... quindi immagina cosa succederebbe se la gente allarga fino al limite la scatola filtro facendo il disastro, essi poi, li troveresti tutti a lamentarsi sui forum del fatto che la vespa continua ad aspirare aria incolpando la Pinasco di aver fatto un carburatore sbagliato.... Pinasco lavora in sicurezza ed ha cercato di evitare questa eventualità causata da possibili errati montaggi. per quanto riguarda la ghigliottina invece, se noti i bordi, è lavorata a fresa per essere correttamente montata sul 28 partendo da una ghigliottina più grande, non ti sorge il dubbio che forse era quella del 30 è diversa, forse più grande?????  Io prima di dire cose senza fondamento mi informerei, quello che hai scritto fin'ora sono solo tue supposizioni per altro sbagliate...

5' la ghigliottina da 30 e' vincolata al prigioniero che tiene il carburatore infatti sono stati messi in dotazione prigionieri ad OK da 6mm al posto delle viti originali prigioniero 7 vite testa 11.
 
Assolutamente non è vero, c'è ancora materiale per poter allargare, tanto più che io il prototipo del 30 l'ho visto di persona e l'ho visto anche usare, per provarlo era stato fatto un riporto di materiale nella scatola filtro e poi spianato nuovamente per incrementare la superficie di tenuta, naturalmente queste lavorazioni non sono alla portata di tutti, ti immagini se esce un carburatore dove la gente deve diventare scema per montarlo con riporti, saldature e spianature???? qui si parla del piano di tenuta del carburatore, se tira aria si grippa o si bucano i pistoni...

6' il foro d 28 e' leggermente disassato rispetto all'originale di circa 2mm verso il tubo benzina per intenderci.

Il venturi deve cadere il più possibile là dove sul piano della scatola filtro c'è più materiale, ritorniamo al discorso di prima sulla tenuta dei piani...., verso la destra della scatola filtro il materiale di tenuta è minore rispetto al centro...

7' la vite del minimo e' tata anchessa riposizionata con el medesime misure del foro gas.

Già era al limite sul carburatore 26R, questo conferma il fatto che il carburatore NON è uno Spaco come suggeriva qualcuno che parla senza neanche aver visto il prodotto ma che è stato ridisegnato e realizzato da 0

8' il cornetto pinasco di conseguenza non va piu bene perche i fori di fissaggio sono i medesimi del carburatore tradizionale  ma il foro passaggio gas e' disassato come detto in precedenza.

Infatti uscirà il cornetto dedicato.

Spero di aver chiarito un po' la situazione, le tue "riflessioni" mi hanno incuriosito e quindi ho chiamato per avere delle risposte in merito, alla fine sparare cose senza senso su mere supposizioni avrebbe portato ancora più confusione, io mi limiterei a scrivere solo cose certe da fonti attendibili perchè altrimenti si rischia solo di fare brutte figure, francamente non capisco ancora perchè se qualcuno ha dei dubbi o ha delle perplessità non alza il telefono e chiama le aziende, inventare leggende metropolitane solo per aumentare il chiacchiericcio  o per dimostrare agli altri di "sapere" quando invece non si conosce nulla a riguardo secondo me NON AIUTA la credibilità dei forum, troppo spesso leggo teorie campate per aria, troppi bla bla bla senza fondamento, io se non so qualcosa scrivo una mail o come fatto poco fa telefono...

ciao ciao ;-) ;-)

Jjlester

  • Apprendista smanettone
  • **
  • Post: 90
    • Mostra profilo
Re:Carburatore Pinasco SI 28/28
« Risposta #23 il: 16 Giugno, 2017, 06:54:43 »
Caro il mio piewankel
Io ho detto
1' il carb e' gia lavorato mix ed e' cosi
2' il copro vaschetta e' normale. Ed e' cosi
3' la valvola e' scavata  io l'avrei preferita piena perche adesso devo comprare quella piena perche io me le faccio da solo  perche chi compra il 28 non e' uno che normale ma un appassionato e quindi e' in grado di lacorarla
4' la ghigliottina e da 30me il foro da 28  e di materiale intorno c'e ne da vendere
5' la ghigliottina e da 30 perche di materiale tra li e il foro adesso da 6 del prigioniero e' poco
6' il foro e' disassato ed e' cosi
7' vite minimo riposizzionata ed e' cosi
8' il cornetto non va piu bene ed e' cosi

Adesso dimmi cosa ho detto di sbagliato nel mio report
O cosa c'era di pregiudizievole nelle mie parole

Piewankel

  • Travasista folle
  • *****
  • Post: 806
  • me so 'gnorant!
    • Mostra profilo
Re:Carburatore Pinasco SI 28/28
« Risposta #24 il: 16 Giugno, 2017, 09:09:58 »
Nulla... ho solo completato le frasi a metá con spiegazioni tecniche fornite da chi ha progettato il carburo.

flatart

  • Apprendista smanettone
  • **
  • Post: 29
    • Mostra profilo
Re:Carburatore Pinasco SI 28/28
« Risposta #25 il: 16 Giugno, 2017, 13:04:07 »
Caro il mio piewankel
Io ho detto
1' il carb e' gia lavorato mix ed e' cosi
2' il copro vaschetta e' normale. Ed e' cosi
3' la valvola e' scavata  io l'avrei preferita piena perche adesso devo comprare quella piena perche io me le faccio da solo  perche chi compra il 28 non e' uno che normale ma un appassionato e quindi e' in grado di lacorarla
4' la ghigliottina e da 30me il foro da 28  e di materiale intorno c'e ne da vendere
5' la ghigliottina e da 30 perche di materiale tra li e il foro adesso da 6 del prigioniero e' poco
6' il foro e' disassato ed e' cosi
7' vite minimo riposizzionata ed e' cosi
8' il cornetto non va piu bene ed e' cosi

Adesso dimmi cosa ho detto di sbagliato nel mio report
O cosa c'era di pregiudizievole nelle mie parole

sono curioso, facci sapere come va e soprattutto se ci sono problemi o accorgimenti per montarlo
grazie

cuccugiangiu

  • Supporter 2015
  • Lamellare dipendente
  • *
  • Post: 434
    • Mostra profilo
Re:Carburatore Pinasco SI 28/28
« Risposta #26 il: 07 Luglio, 2017, 14:56:30 »
Ciao ragazzi, chi lo ha provato sa se ci sta nella scatola no mix prima serie?
grazie

cuccugiangiu

  • Supporter 2015
  • Lamellare dipendente
  • *
  • Post: 434
    • Mostra profilo
Re:Carburatore Pinasco SI 28/28
« Risposta #27 il: 18 Luglio, 2017, 10:42:39 »
Boh io sinceramente non capisco perché vi ostiniate a tenere quella merda di miscelatore... io è la prima cosa che elimino.
Secondo me quando si hanno motori di un certo livello meno menate si hanno meglio è...
E la pompa per me è la prima menata...  se l'olio lo metto nel serbatoio sono sicuro che arriva sempre e nella giusta percentuale.

Mettersi a fare esperimenti del genere per me non ha senso.... se poi qualcosa va male hai considerato i danni???

Cacchio andrea parole sante concordo a parte quando nei carter  mi venuto fuori il piolino che regge l'ingranaggio del miscelatore
con conseguente girella per i carter e buco libero e aria a go go adesso tappato con bicomponente
controllalo se succede in curva si rischia la pellaccia
E non mi pare che tu abbia speso poco per fare quel motore li.....
E tutto per non girare con la lattina e il misurino nel bauletto??
Vale la pena ??

Io resto dell'idea che mi ha inculcato mio nonno.... quello che NON c'è NON si rompe  ;)

cuccugiangiu

  • Supporter 2015
  • Lamellare dipendente
  • *
  • Post: 434
    • Mostra profilo
Re:Carburatore Pinasco SI 28/28
« Risposta #28 il: 11 Ottobre, 2017, 16:35:48 »
Buona sera scusate noto ora che si parla di prigionieri m6 quindi per fissarli avendo i carter pinasco i cassici m7
bisognerebbe boccolare i carter o agire con elicoil
domani dovrebbe arrivare e vedremo
chi ha provato potrebbe dirmi
Grazie